IMU: deduzione assorbita dagli aumenti

L’effetto della deducibilità del 20% dell’IMU da IRES o IRPEF prevista dalla legge di stabilità per chi dichiara redditi d’impresa oppure da arti e professioni è talmente leggero da non essere catalogato come sconto ma come minor aumento.
Alla fine nel 2013 si paga comunque più che nel 2012, e nel 2014 si aggiungerà la TASI. La copertura di questa deducibiltà sarà data dall’IRPEF su case sfitte o comunque non locate, possedute da cittadini che hanno l’abitazione principale nello stesso Comune. Sono invece escluse le case vacanza, possedute fuori dal Comune in cui si abita.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it