Imprese sociali: presentazione delle domande per i finanziamenti agevolati

Con il decreto del 14 febbraio 2017 il MiSE, il Mef e il Ministro del lavoro e delle politiche sociali hanno stabilito le modalità e le condizioni per ottenere l’erogazione dei finanziamenti agevolati volti a sostenere l’economia sociale, ossia l’attività delle imprese che perseguono interessi generali e finalità di utilità sociale. Con successivo decreto del Direttore generale per gli incentivi alle imprese del MiSE del 26 luglio 2017 sono stati individuati i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione. I beneficiari possono ottenere un finanziamento agevolato per realizzare dei programmi di investimento volti alla creazione e allo sviluppo di imprese operanti nell’ambito dell’economia sociale, in qualunque settore e su tutto il territorio nazionale. I programmi di investimento devono contenere spese ammissibili di importo ricompreso tra i 200mila e i 10 milioni di euro, al netto dell’IVA. Il finanziamento deve avere una durata non superiore a 15 anni, al tasso agevolato dello 0,5%, comprensivo di un periodo di preammortamento massimo di 4 anni. La domanda di agevolazione deve essere redatta in formato elettronico, sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa o da un suo procuratore mediante firma digitale, presentata al Ministero a partire dalle ore 10,00 del 7 novembre 2017, a mezzo PEC, all’indirizzo es.imprese@pec.mise.gov.it


Partecipa alla discussione sul forum.