Imprenditori agricoli: la determinazione della base imponibile IRAP


La risoluzione 3/E dell’Agenzia delle entrate chiarisce le modalità di determinazione della base imponibile IRAP per gli imprenditori agricoli. Secondo il decreto IRAP gli imprenditori agricoli determinano la base imponibile: dalla differenza tra corrispettivi ed acquisti destinati alla produzione; applicando le regole previste per le società di capitali e gli enti commerciali. In base alle novità introdotte dalla Legge 244/2007 (art. 5-bis) i soggetti IRPEF determinano il valore della produzione in modo differente rispetto ai soggetti IRES. In mancanza di una normativa dedicata ai contribuenti IRPEF imprenditori agricoli non obbligati a tenere contabilità, la risoluzione consente l’applicazione dell’art. 5-bis per detti soggetti. Pertanto, la base imponibile IRAP si calcola: sottraendo dall’ammontare dei ricavi e delle variazioni delle rimanenze finali, i costi delle materie prime, sussidiarie e di consumo, delle merci e dei servizi, dell’ammortamento e dei canoni di locazione anche finanziaria dei beni strumentali materiali e immateriali.


Partecipa alla discussione sul forum.