Imposte: le “sostituzioni” IRPEF dell’IMU

L’Agenzia delle Entrate (circolare 5/E del 11 marzo 2013) chiarisce gli effetti  sull’IRPEF e sulle relative addizionali dell’IMU. Si definiscono i redditi che non sono più assoggettati a IRPEF perché vengono sostituiti dall’IMU. L’imposta municipale sostituisce, per la componente immobiliare, IRPEF ed addizionali all’IRPEF dovute in relazione ai redditi fondiari relativi ai beni non locati. Per gli immobili inagibili, se rispettate tutte le prescrizioni previste dalla Legge, è dovuta solo l’IMU. I redditi che espressamente non vengono sostituiti sono: il reddito agrario, i redditi di fabbricati relativi a beni locati diversi da quelli cui si applica la cedolare secca, i redditi derivanti dagli immobili che non producono reddito fondiario e i redditi degli immobili posseduti dai soggetti passivi IRES. Per effetto di quanto sopra, i contribuenti che hanno prodotto nel periodo d’imposta solo redditi sostituiti dall’IMU, sono esonerati dalla presentazione di Unico e 730.


Partecipa alla discussione sul forum.