Imposte e tasse: il secondo IRAP per le imprese agricole


Il 30 novembre 2016, scade il termine per il versamento del secondo acconto delle imposte. Ecco le principali novità IRAP per le società agricole. Il comma 70 della Legge 208/2015 ha apportato una serie di modifiche all’articolo 3 del Dl n. 446/1997, non facendo più rientrare tra i soggetti passivi del tributo regionale:  i soggetti che esercitano un’attività agricola ai sensi dell’articolo 32 del TUIR;  le cooperative ed i loro consorzi che forniscono in via principale, anche nell’interesse di terzi, servizi nel settore selvicolturale, ivi comprese le sistemazioni idraulico-forestali;  le cooperative della piccola pesca e loro consorzi di cui all’articolo 10 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 601. Conseguentemente, è stato eliminato dal testo normativo del predetto articolo 3 del decreto IRAP ogni riferimento alla tassazione delle imprese agricole ai fini del tributo regionale, pertanto i soggetti sopra elencati non sono tenuti a versare l’acconto IRAP 2016.


Partecipa alla discussione sul forum.