Imposta di pubblicità per le agenzie di viaggio

L’agenzia di viaggio che espone in vetrina gli annunci delle offerte turistiche è soggetta all’imposta di pubblicità, se i cartelli superano il mezzo metro quadrato di superficie. Lo ha affermato la Ctr Emilia-Romagna, con la sentenza n. 1718/09/15, ribaltando il giudizio di primo grado.


Partecipa alla discussione sul forum.