Immobili: le indicazioni dell’Enea per fruire della detrazione per risparmio energetico

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 marzo 2016

La legge di Stabilità 2016 ha prorogato fino al 31 dicembre la detrazione del 65% relativa alle spese per risparmio energetico. L'Enea, con due distinti vademecum, ha fornito indicazioni per la corretta fruizione del bonus. Eccone uno stralcio. L'immobile oggetto d’ intervento deve: alla data della richiesta di detrazione, essere esistente, ossia accatastato o con richiesta di accatastamento in corso; essere in regola con il pagamento di eventuali tributi; in caso di ristrutturazione senza demolizione, se essa presenta ampliamenti, non è consentito fare riferimento al comma 344, ma ai singoli comma 345,346 e 347 (legge di Stabilità 2007) solo per la parte ampliata.