Il ruolo sull’IVA dichiarata e non versata


L’ordinanza n. 3145 del 29 febbraio 2012 della Corte di Cassazione stabilisce che in caso di mancato pagamento dell’IVA regolarmente dichiarata, è legittima l’iscrizione a ruolo del tributo anche senza l’invito bonario; infatti, nell’ipotesi in esame, la previsione del preventivo invito al pagamento, quale adempimento necessario e prodromico all’iscrizione a ruolo, si deve ritenere implicitamente caducata, le sanzioni nella misura del 30% sono immediatamente irrogate.


Partecipa alla discussione sul forum.