Il rinvenimento di effetti cambiari emersi nella contabilità aziendale e non dichiarati…


Il rinvenimento di effetti cambiari emersi nella contabilità aziendale e non dichiarati, costituiscono titoli emessi a fronte di acquisti effettuati nell’esercizio dell’attività imprenditoriale, per i quali il contribuente doveva procedere ad autofatturazione.

Quanto sopra emerge dalla sentenza n. 24920 depositata il 25 novembre 2011 della Corte di Cassazione da cui risulta che un trasferimento di denaro può anche da solo giustificare la presunzione che lo stesso sia avvenuto come contropartita di operazioni imponibili.


Partecipa alla discussione sul forum.

Il rinvenimento di effetti cambiari emersi nella contabilità aziendale e non dichiarati…


Il rinvenimento di effetti cambiari emersi nella contabilità aziendale e non dichiarati, costituiscono titoli emessi a fronte di acquisti effettuati nell’esercizio dell’attività imprenditoriale, per i quali il contribuente doveva procedere ad autofatturazione.

Quanto sopra emerge dalla sentenza n. 24920 depositata il 25 novembre 2011 della Corte di Cassazione da cui risulta che un trasferimento di denaro può anche da solo giustificare la presunzione che lo stesso sia avvenuto come contropartita di operazioni imponibili.


Partecipa alla discussione sul forum.