IL RICCOMENTRO DA GENNAIO 2009

Torna il riccomentro, riveduto nella struttura. Il debutto è previsto a gennaio 2009. Tra le novità una struttura più snella, appunto, e la possibilità più concreta di controlli in base ai dati dell’archivio dei rapporti con gli intermediari finanziari. In relazione a quest’ultimo passo, sarà possibile verificare la sussistenza dei rapporti e non già i saldi. Meno le informazioni richieste ai cittadini, grazie ai dati in possesso del fisco; le componenti reddituali dovranno necessariamente corrispondere a quelle dichiarate. Le informazioni fornite verrano sottoposte ad un controllo formale in via informatica, poi si passerà a controlli a campione sulla veridicità delle informazioni inserite. Il nuovo modello permetterà controlli sull’utilizzo dell’ ISEE, e in presenza di omissioni o infedeltà le entrate potranno chiedere informazioni agli intermediari.


Partecipa alla discussione sul forum.