IL RIACQUISTO DELLA PRIMA CASA


L’agevolazione per chi acquista la prima casa consiste nell’applicazione dell’imposta di registro nella misura del 3% invece che del 7%, e delle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, pari in totale a 336 euro. In caso di trasferimento soggetto ad Iva si può applicare l’aliquota ridotta al 4% invece che del 10%, e le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa. Chi richiede le agevolazioni senza averne diritto, oltre all’applicazione delle imposte in misura piena, dovrà versare una soprattassa pari al 30% delle medesime imposte, più gli interessi di mora. Stessa penalizzazione in caso di vendita dell’abitazione, comprata con le agevolazioni prima che siano trascorsi cinque anni dall’acquisto della stessa a meno che entro un anno non si proceda all’acquisto di un’altra casa da adibire ad abitazione principale. Nel caso di vendita e successivo riacquisto entro un anno della casa comprata con le agevolazioni prima casa si ha diritto ad un credito di imposta fino a concorrenza dell’imposta di registro o dell’imposta sul valore aggiunto corrisposta in relazione al precedente acquisto agevolato.


Partecipa alla discussione sul forum.

IL RIACQUISTO DELLA PRIMA CASA


L’agevolazione per chi acquista la prima casa consiste nell’applicazione dell’imposta di registro nella misura del 3% invece che del 7%, e delle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, pari in totale a 336 euro. In caso di trasferimento soggetto ad Iva si può applicare l’aliquota ridotta al 4% invece che del 10%, e le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa. Chi richiede le agevolazioni senza averne diritto, oltre all’applicazione delle imposte in misura piena, dovrà versare una soprattassa pari al 30% delle medesime imposte, più gli interessi di mora. Stessa penalizzazione in caso di vendita dell’abitazione, comprata con le agevolazioni prima che siano trascorsi cinque anni dall’acquisto della stessa a meno che entro un anno non si proceda all’acquisto di un’altra casa da adibire ad abitazione principale. Nel caso di vendita e successivo riacquisto entro un anno della casa comprata con le agevolazioni prima casa si ha diritto ad un credito di imposta fino a concorrenza dell’imposta di registro o dell’imposta sul valore aggiunto corrisposta in relazione al precedente acquisto agevolato.


Partecipa alla discussione sul forum.