IL REVERSE CHARGE PER GLI IMMOBILI


Data importante quella di lunedì 1° ottobre per la vendita di fabbricati: entra in vigore la disposizione del meccanismo del reverse charge per gli immobili di carattere strumentale, esenti da IVA ma soggetti all’imposta per opzione del venditore che vuole farla risultare dal rogito. Gli immobili interessati sono quelli strumentali per natura, o che, per le loro caratteristiche non sono indicati ad altra destinazione se non con radicali cambiamenti, censiti nelle categorie catastali B, C, E, A/10. Tecnicamente il cedente emette la fattura senza applicazione d’imposta, l’acquirente, di contro, integra la fattura con l’IVA annotandola sia negli acquisti che nelle vendite.


Partecipa alla discussione sul forum.

IL REVERSE CHARGE PER GLI IMMOBILI


Data importante quella di lunedì 1° ottobre per la vendita di fabbricati: entra in vigore la disposizione del meccanismo del reverse charge per gli immobili di carattere strumentale, esenti da IVA ma soggetti all’imposta per opzione del venditore che vuole farla risultare dal rogito. Gli immobili interessati sono quelli strumentali per natura, o che, per le loro caratteristiche non sono indicati ad altra destinazione se non con radicali cambiamenti, censiti nelle categorie catastali B, C, E, A/10. Tecnicamente il cedente emette la fattura senza applicazione d’imposta, l’acquirente, di contro, integra la fattura con l’IVA annotandola sia negli acquisti che nelle vendite.


Partecipa alla discussione sul forum.