Il nuovo modello di inizio attività

Il modello di inizio attività cambia la sua struttura. L’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 18 maggio 2012 ha approvato il nuovo modello AA9/11 rendendolo utilizzabile dal 22 maggio scorso. Il nuovo modello recepisce due novità normative: l’introduzione del nuovo regime dei minimi e l’obbligo di iscrizione nell’archivio Vies. Riguardo i minimi è presente una casella da barrare nel caso si ritenga essere in possesso dei requisiti per l’accesso al regime agevolato; riguardo l’iscrizione al Vies, l’art. 27 del Dl n.78/2010 ha previsto la necessità, per i soggetti passivi che intendono porre in essere cessioni e acquisti di beni in ambito comunitario ai sensi delle disposizioni recate dal Dl n. 331/1993, di manifestare il proprio intento nella dichiarazione di inizio attività. Come noto, la presentazione dei modelli AA9/11 e AA7/10 deve avvenire entro 30 giorni dalla data di inizio dell’attività, di variazione dei dati precedentemente comunicati o di cessazione dell’attività e vanno presentati all’Agenzia delle Entrate alternativamente attraverso la consegna diretta all’ufficio; invio a mezzo raccomandata all’ufficio o invio telematico.


Partecipa alla discussione sul forum.