Il MISE chiarisce gli aumenti di capitale in “tranche”


L’aumento di capitale in più tranche consiste nell’emissione a più riprese di un altissimo numero di nuove azioni ad un prezzo fortemente scontato rispetto a quello di mercato (cd. rolling). Il MISE, nella circolare (3692/C) emanata lo scorso 19 settembre, precisa si possono accorpare in un’unica data le comunicazioni di variazione del capitale sociale dovute ai sensi dell’art. 2444 c.c. entro 30 gg dalla prima sottoscrizione. Basta un’unica attestazione con cui l’amministratore dichiari l’ammontare del capitale sociale sottoscritto alla data dell’invio telematico al registro delle imprese e un’unica versione dello statuto modificato che tenga conto dell’insieme delle azioni sottoscritte.

 

 


Partecipa alla discussione sul forum.