Il Ministero del Lavoro torna ad occuparsi di CED


E’ necessario un professionista iscritto all’albo per i CED, così si esprime il Ministero del Ministero del Lavoro nella circolare n. 17 dell’11 aprile 2013. Secondo il Ministero le operazioni svolte dai CED si devono limitare ad elaborazioni aventi valenza matematica di tipo meccanico ed esecutivo, le attività più specifiche, che si spingono, cioè, su valutazioni ed interpretazioni, quali l’inquadramento del lavoratore, l’individuazione del contratto collettivo applicabile, gli adempimenti connessi alla gestione del rapporto di lavoro, la compilazione delle denunce contributive spettano unicamente a un professionista abilitato. Così dicendo si vuole contrastare l’esercizio abusivo della professione.


Partecipa alla discussione sul forum.