Il decreto semplificazioni e le novità che interessano il lavoro


Il 9 febbraio 2012 è stato pubblicato sulla G.U. n. 33 il Dl n. 5/2012 (decreto semplificazioni). Tra le novità inserite riepiloghiamo quelle inerenti il lavoro. Sono previste nuove misure per il riconoscimento dei periodi di astensione obbligatoria anticipata, nuove misure concernenti i pagamenti e le prestazioni INPS, semplificazioni in materia di assunzioni di lavoratori extracomunitari e semplificazioni in materia di Lul. A partire dal 1° aprile 2012, le lavoratrici in gravidanza a rischio dovranno richiedere l’autorizzazione di astensione anticipata alle Asl o alle Direzioni territoriali del lavoro di competenza. L’Asl sarà interessata al rilascio dell’autorizzazione nei casi di gravidanza a rischio, la Direzione Territoriale del Lavoro, invece, qualora sussistano condizioni di lavoro o ambientali ritenute pregiudizievoli alla salute della donna e del bambino ovvero quando la lavoratrice non possa essere spostata ad altre mansioni. Dal 1° maggio 2012 tutti i versamenti a favore dell’INPS potranno essere effettuati tramite gli strumenti di pagamento elettronici bancari o postali, comprese le carte prepagate. L’assunzione dei lavoratori extracomunitari vede una riduzione degli oneri amministrativi: la comunicazione obbligatoria assolve, a tutti gli effetti di legge, anche agli obblighi di comunicazione della stipula del contratto di soggiorno per lavoro subordinato concluso direttamente tra le parti per l’assunzione di lavoratore in possesso di permesso di soggiorno, in corso di validità, che abiliti allo svolgimento di attività di lavoro subordinato. Riguardo il Lul, la nozione di omessa registrazione dei dati dei lavoratori si riferisce alle scritture complessivamente omesse e non a ciascun singolo dato di cui manchi la registrazione.


Partecipa alla discussione sul forum.