Il collegio sindacale delle Spa dopo le modifiche della legge di stabilità


La legge di stabilità ha apportato delle modifiche alla disciplina dei controlli interni nelle società di capitali. Come abbiamo detto ieri nelle Srl è stata introdotta la previsione della nomina facoltativa di un sindaco unico; nelle Spa la modifica apportata all’articolo 2397 del Codice civile recita come segue: “per le società aventi ricavi o patrimonio netto inferiori a un milione di euro lo statuto può prevedere che l’organo di controllo sia composto da un sindaco unico, scelto tra i revisori legali iscritti nell’apposito registro”. Di conseguenza, nelle Spa con ricavi e patrimonio netto di ammontare uguale o superiore a un milione permane l’obbligatorietà del collegio sindacale.


Partecipa alla discussione sul forum.

Il collegio sindacale delle Spa dopo le modifiche della legge di stabilità


La legge di stabilità ha apportato delle modifiche alla disciplina dei controlli interni nelle società di capitali. Come abbiamo detto ieri nelle Srl è stata introdotta la previsione della nomina facoltativa di un sindaco unico; nelle Spa la modifica apportata all’articolo 2397 del Codice civile recita come segue: “per le società aventi ricavi o patrimonio netto inferiori a un milione di euro lo statuto può prevedere che l’organo di controllo sia composto da un sindaco unico, scelto tra i revisori legali iscritti nell’apposito registro”. Di conseguenza, nelle Spa con ricavi e patrimonio netto di ammontare uguale o superiore a un milione permane l’obbligatorietà del collegio sindacale.


Partecipa alla discussione sul forum.