ICI: i costi del ravvedimento


In merito al ravvedimento operoso dei tributi, che interessa anche l’Ici, è stato stabilito che dal 1° febbraio 2011 la sanzione dovrà essere ridotta a un decimo del minimo, anziché a un dodicesimo, nei casi di omesso versamento, se eseguito entro 30 giorni dalla scadenza; a un ottavo del minimo, anziché a un decimo, se la regolarizzazione avviene entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno nel corso del quale è stata commessa la violazione o, quando non è prevista dichiarazione periodica, entro un anno dall’omissione o dall’errore. I contribuenti che provvederanno al ravvedimento entro il 15 gennaio 2011 potranno godere ancora della riduzione a 1/12.


Partecipa alla discussione sul forum.

ICI: i costi del ravvedimento


In merito al ravvedimento operoso dei tributi, che interessa anche l’Ici, è stato stabilito che dal 1° febbraio 2011 la sanzione dovrà essere ridotta a un decimo del minimo, anziché a un dodicesimo, nei casi di omesso versamento, se eseguito entro 30 giorni dalla scadenza; a un ottavo del minimo, anziché a un decimo, se la regolarizzazione avviene entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno nel corso del quale è stata commessa la violazione o, quando non è prevista dichiarazione periodica, entro un anno dall’omissione o dall’errore. I contribuenti che provvederanno al ravvedimento entro il 15 gennaio 2011 potranno godere ancora della riduzione a 1/12.


Partecipa alla discussione sul forum.