I proventi percepiti come sindaco di società da parte di un commercialista non pagano l’IRAP

La Corte di cassazione – ordinanza n. 17987 del 4 luglio 2019 – ha sancito che non paga IRAP il commercialista sui compensi percepiti per attività di sindaco in varie società, qualora l’attività venga svolta in maniera individuale e separata rispetto alle ulteriori attività professionali.