I contributi dei lavoratori operanti all’estero vanno pagati entro maggio

Per i lavoratori operanti all’estero in Paesi non legati all’Italia da accordi in materia di sicurezza sociale entro il 16 maggio 2013 devono essere regolarizzati i contributi relativi al mese di gennaio 2013. Ai fini della loro determinazione bisogna calcolare le differenze tra le retribuzioni imponibili in vigore al 1° gennaio 2013 e quelle assoggettate a contribuzione per lo stesso mese; le differenze così determinate saranno portate in aumento delle retribuzioni imponibili individuali del mese in cui è effettuata la regolarizzazione. Lo ha stabilito l’INPS con la circolare n. 17 del 5 febbraio 2013.


Partecipa alla discussione sul forum.