I compensi agli amministratori sono costi deducibili e redditi imponibili

La risoluzione n. 113/E dell’Agenzia delle Entrate parla dei compensi agli amministratori. In particolare si chiarisce che i compensi pagati al liquidatore-socio da una Srl per l’attività da lui svolta sono deducibili dal reddito di quest’ultima al momento della corresponsione e concorrono alla determinazione del reddito imponibile di chi li riceve. Il fatto perché per i soggetti IRES non trovano applicazione le disposizioni degli articoli 60 e 8 del TUIR, che sono destinate esclusivamente ai compensi erogati per il lavoro prestato o per l’opera svolta dall’imprenditore individuale (e dai suoi familiari), prevedendone, rispettivamente, l’indeducibilità dal reddito d’impresa e la non concorrenza al reddito complessivo del percipiente.


Partecipa alla discussione sul forum.