I commercialisti chiedono lo STOP allo spesometro

I commercialisti chiedono uno stop allo spesometro fino al ripristino della normalità. “Sogei ha interrotto per tre giorni l’operatività dell’area web, ripristinando poi il servizio e confermando all’Agenzia che, a valle degli interventi e dei test eseguiti, nessun utente può visualizzare dati di soggetti dai quali non è stato espressamente delegato al sistema”. A riaccendere i riflettori sulla protezione dei dati sono stati i sindacati dei commercialisti (Adc, Aidc, Anc, Andoc, Unagraco, Ungdcec, Unico) segnalando che i problemi di privacy restano, soprattutto per la parte relativa alla consultazione delle ricevute di trasmissione altrui.


Partecipa alla discussione sul forum.