Gli stranieri possono utlizzare il contante oltre la soglia dei 1.000 euro


Con comunicato stampa n. 27 del 13 marzo 2012, l’Agenzia delle entrate comunica l’esclusione dal limite di utilizzo del denaro contante tra soggetti diversi per importi pari o superiori a 1.000 euro riguardo ai cittadini stranieri che acquistano beni o servizi in Italia. La deroga è contenuta nell’articolo 3, commi 1 e 2, del Dl 16/2012, entrato in vigore lo scorso 2 marzo; si applica anche alle operazioni effettuate da quel giorno fino alla pubblicazione del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, con il quale sarà approvato il modello di comunicazione preventiva che gli operatori interessati sono tenuti a inviare, stabilendone modalità e termini di trasmissione.


Partecipa alla discussione sul forum.