GLI INTERPELLI DEL MINISTERO DEL LAVORO: congedo straordinario e cassa integrazione


L’interpello 70/2009 – Ministero del Lavoro – analizza il caso di congedo straordinario per assistenza disabili, e programma di cassa integrazione. In tema, il lavoratore che beneficia del congedo straordinario, non può anche rientrare nella cassa integrazione attuata dall’azienda; e ciò perché ha diritto a percepire l’indennità che risulta più favorevole. Lo svolgimento dell’attività lavorativa è presupposto fondamentale per ottenere il congedo straordinario. Se il lavoratore richiede detto congedo prima di essere posto in cassa integrazione, ha diritto all’indennità prevista parametrata all’effettiva retribuzione percepita nel mese precedente la richiesta. Questa indennità e senza ombra di dubbio più favorevole rispetto a qualsiasi trattamento di ammortizzatore sociale.


Partecipa alla discussione sul forum.