GLI AVVISI BONARI SARANNO SEMPRE INVIATI AGLI INTERMEDIARI FISCALI (anche se non vogliono!)


Lo stabilisce il comma 62 del disegno di legge Finanziaria. Non servirà il consenso manifestato, o meno, in dichiarazione, dall’intermediario, di volere ricevere avviso al suo indirizzo. La norma scatta a partire dalle dichiarazioni presentate dal 1° Gennaio 2006. L’intermediario, di conseguenza, dovrà portare a conoscenza del contribuente gli esiti della liquidazione nei 30 giorni successivi al ricevimento della comunicazione. Il contribuente avrà più tempo per il pagamento delle sanzioni ridotte: il termine previsto dall’articolo 2 comma 2 del d.lgs. 462/1997 decorre dal sessantesimo giorno successivo a quello di trasmissione telematica dell’invito.


Partecipa alla discussione sul forum.