Gli amministratori pubblici sono responsabili per le spese di rappresentanza

di Redazione

Pubblicato il 14 febbraio 2014

Secondo la sentenza n. 11 del 3 febbraio scorso della Corte dei Conti, sezione giurisdizionale Friuli-Venezia-Giulia, le risorse assegnate ai capigruppo per coprire le spese di rappresentanza sostenute nell’interesse del proprio gruppo politico fanno sorgere a carico dei percettori, che sono responsabili del gruppo consiliare, un onere di rendicontazione nei confronti della Regione, nonché un dovere di vigilanza relativamente alla corretta destinazione di suddette risorse.