Giurisprudenza: la mancata notifica dei ruoli decade se c'è rateazione

E’ inammissibile, per i giudici di cassazione, l’impugnazione contro l’atto dell’Agenzia delle entrate  proposta dal contribuente e basata sul fatto che non era venuto a conoscenza della cartella e dei ruoli. Con l’ordinanza n. 16098 del 18 giugno 2018, la Corte di cassazione smentisce un contribuente sulla mancata notifica di cartella e ruoli per il fatto che lo stesso ha “riconosciuto il debito” chiedendo la rateazione della cartella. Il fatto comporta l’interruzione del decorso del termine di prescrizione e si pone quindi in maniera incompatibile con la pretesa di non avere ricevuto la notifica prevista.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it