Fondi per i familiari delle vittime del disastro ferroviario in Puglia


Per il disastro ferroviario in Puglia sono stati richiesti fondi per i superstiti e i familiari delle vittime. Lo ha fatto il presidente della commissione bilancio Francesco Boccia. I superstiti e i familiari delle vittime del disastro ferroviario del 12 luglio potranno beneficiare di un contributo che prescinderà dal reddito e che non precluderà eventuali future azioni di risarcimento. Si vuole, così, replicare il meccanismo adottato in passato per la strage di Linate (8 ottobre 2001) e per quella di Viareggio (29 giugno 2009).

 


Partecipa alla discussione sul forum.