FISCO COMUNITARIO: la Commissione Europea sulla questione IVA, immobili e rettifica degli imponibili

di Redazione

Pubblicato il 15 luglio 2008

La Commissione Europea mette in mora l’Italia in relazione alla rettifica dell’ imponibile Iva sugli immobili. In particolare vengono contestati gli artt. 73 e 70 della direttiva sull’Iva 2006/112/Ec. Secondo la Commissione non è legittimo da parte del Fisco italiano rettificare gli imponibili degli immobili in vendita secondo i valori normali di mercato; l’imposta, secondo le regole europee, dovrebbe essere calcolata sull’importo effettivo ottenuto dalla cessione. La Commissione è perfettamente d’accordo sulla legittimità della correzione dell’imponibile dove prove certe ed evidenti dimostrino che il valore del pagamento dichiarato differisce da quello dichiarato, ma non lo è altrettanto solo per un valore dichiarato più basso di quello di mercato, che non è di per se una prova e non altera la dichiarazione comune dell’importo imponibile. Il governo ha ora due mesi di tempo per presentare le proprie osservazioni.