Fisco: allo studio nuove norme su rapporti di collaborazione e partita IVA


L’Amministrazione finanziaria studia nuove misure che interesseranno i rapporti di collaborazione e l’apertura di partita IVA. Le nuove norme mirano a far presumere, salvo prova contraria, il carattere coordinato e continuativo della collaborazione tutte le volte che essa duri complessivamente più di sei mesi nell’arco di un anno, o quando da essa il collaboratore ricavi più del 75% dei corrispettivi, anche se fatturati a soggetti diversi ma riconducibili alla stessa attività imprenditoriale, e comporti l’uso di una postazione di lavoro presso il committente. Circa la partita IVA si studia una revisione e razionalizzazione dei requisiti e modalità per l’apertura.


Partecipa alla discussione sul forum.