Fattura elettronica: lo scarto del documento ha due vie d’uscita

di Redazione

Pubblicato il 28 luglio 2014

Riguardo la fattura elettronica, in caso di scarto del documento emesso in una transazione con una delle pubbliche amministrazioni interessate dall'obbligo dal 6 giugno scorso, il fornitore che ha ricevuto una notifica di scarto da parte del Sistema di interscambio (Sdi) può optare per un'annotazione sui registri Iva delle fatture emesse a storno della precedente fattura scartata oppure per l'emissione di una nota di credito interna.