Fattura elettronica: lo scarto del documento ha due vie d’uscita

Riguardo la fattura elettronica, in caso di scarto del documento emesso in una transazione con una delle pubbliche amministrazioni interessate dall’obbligo dal 6 giugno scorso, il fornitore che ha ricevuto una notifica di scarto da parte del Sistema di interscambio (Sdi) può optare per un’annotazione sui registri Iva delle fatture emesse a storno della precedente fattura scartata oppure per l’emissione di una nota di credito interna.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it