False fatturazioni: la Cassazione si esprime con una nuova sentenza

La sentenza n. 1376 del 17 gennaio 2012 della Corte di Cassazione pone un altro tassello ai casi di falsa fatturazione. Secondo la Corte in caso di false fatture, per evasioni di imposta superiori a 150 mila euro, vanno applicate anche le pene accessorie. La sentenza annulla quanto previsto dalla manovra di ferragosto; si legge: “sebbene il Dl n. 138/2011 abbia abrogato il 3° c. dell’art. 8 del Dl n. 74/2000, la circostanza (di falsa fatturazione) non assume rilievo, atteso che lo stesso art. 2 del Dl ha cronologicamente limitato l’applicazione delle nuove disposizioni introdotte ai fatti commessi successivamente alla data di entrata in vigore della legge di conversione”.


Partecipa alla discussione sul forum.