Estrazione di beni dal deposito Iva e prestazione della garanzia

di Angelo Facchini

Pubblicato il 29 gennaio 2018



In materia di depositi Iva, l'Agenzia delle Entrate chiarisce che nel caso di immissione in libera pratica con introduzione del bene nel deposito, il soggetto che estrae i beni può applicare l'inversione contabile senza prestazione della garanzia in uscita ex art. 50-bis, Dl n. 331 del 30 agosto 1993, conv. con modif. dalla L. 29 ottobre 1993, n. 427 se tale soggetto possiede i requisiti di affidabilità di cui all'art. 2, co. 1, D.M. 23 febbraio 2017, o se rientra tra i soggetti contemplati dall'art. 4, co. 1, lett. a) e b) dello stesso D.M. (R.M. 16 gennaio 2018, n. 5/E).