Esteso l’ambito di applicazione dei beni in godimento


L’Agenzia delle Entrate estende l’ambito di applicazione dei beni concessi in godimento a soci o familiari (circolare 24/E del 15 giugno 2012). Nell’ambito soggettivo rientra anche l’imprenditore individuale che utilizza beni della sua impresa commerciale nella sfera privata (la solita auto per esempio …). La norma considera, invece, soggetti alla disposizione del Dl n. 138/2011 solamente i familiari dell’imprenditore (o eventualmente dei soci) e non lo stesso imprenditore. Non vengono esclusi i beni a deducibilità limitata rientrando tra quelli, che se dati in godimento a un corrispettivo inferiore a quello di mercato, possono generare un reddito diverso.


Partecipa alla discussione sul forum.