Esenzione fabbricati rurali: conta quanto annotato in Catasto

Ai fini dell’esenzione Imu e Ici per i fabbricati rurali conta l’annotazione catastale. Se è stata presentata in catasto l’autocertificazione che attesta la sussistenza dei requisiti di legge entro il 30 settembre 2012, al titolare dell’immobile rurale spetta l’esenzione Ici anche per i 5 anni precedenti. Alla stessa agevolazione hanno diritto i possessori di fabbricati strumentali censiti nella categoria D/10 (CTR di Milano – sezione staccata di Brescia – sentenza n. 1014/2016).


Partecipa alla discussione sul forum.