Equo compenso senza giudice

Una nota diffusa ieri dalle Associazioni di categoria dei Commercialisti richiama l’attenzione sull’equo compenso, sulle diverse proposte che si confrontano in Parlamento.  La proposta avanzata dai Commercialisti è quella di prevedere norme che aiutino i professionisti ad ottenere un compenso, senza costringere il professionista a intraprendere un lungo e costoso iter giudiziario, nel quale si rischia la soccombenza.


Partecipa alla discussione sul forum.