Editoria: in chiaro le regole dei contributi

Sono stati pubblicati GU i D.P.C.M. datati 28 luglio 2017 e disciplinanti, rispettivamente, le “Modalità per la concessione dei contributi diretti alle imprese editrici di quotidiani e periodici” e le “Modalità per la concessione dei contributi a sostegno dell’editoria speciale periodica per non vedenti e ipovedenti e a tutela dei consumatori e degli utenti”. I termini di presentazione delle domande, da inviare tramite posta elettronica certificata al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sono: per le imprese editrici di quotidiani e periodici, tra il 1° e il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento del contributo; per l’editoria speciale periodica per non vedenti e ipovedenti e a tutela dei consumatori e degli utenti, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento del contributo.


Partecipa alla discussione sul forum.