E-fatture: il termine di trasmissione guadagna “due” giorni

di Angelo Facchini

Pubblicato il 14 giugno 2019



Con un emendamento al decreto Crescita, approvato dalla Camera, viene modificato il termine di emissione delle fatture elettroniche: da dieci giorni si passa a dodici giorni dall’effettuazione dell’operazione. Diversa tocca al termine di annotazione delle fatture emesse, che resta fissato al 15° giorno del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione e con riferimento allo stesso mese di effettuazione dell’operazione.