E-fattura: attivazione massiva per indirizzo telematico

Fatturazione elettronica: attivato l’invio massivo per ottenere l’indirizzo telematico. Si tratta dell’indirizzo di posta elettronica certificata ovvero, in caso di canale web service o Sftp, del “codice destinatario” presso cui il cessionario/committente desidera ricevere, dal Sistema di interscambio (Sdi) le e-fattura e che lo stesso comunica al fornitore perché lo inserisca nel documento. L’Agenzia delle entrate ha reso disponibile agli operatori Iva, nel portale “Fatture e Corrispettivi”, un servizio per la registrazione di detto indirizzo telematico. Il percorso: accedere al portale con le credenziali Entratel/Fisconline, Spid o Cns e, selezionato il link del servizio, riportare l’indirizzo Pec o il “codice destinatario” da abbinare alla propria partita Iva. In qualsiasi momento, è possibile modificare o cancellare la registrazione effettuata. Per gli intermediari delegati è stata predisposta una nuova funzione che consente la registrazione con un’unica operazione gli indirizzi telematici da abbinare alle singole partite Iva dei clienti.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it