E-commerce: IVA dovuta in Italia se entro franchigia di 10.000 euro

di Angelo Facchini

Pubblicato il 11 settembre 2018

La direttiva UE n. 2017/2455, che dovrà presto essere recepita dal Governo Italiano come previsto dalla legge di delegazione europea, modifica il regime impositivo dell’e-commerce diretto, prevedendo una franchigia (10.000 euro) al di sotto della quale per le operazioni in questione l’IVA sarà dovuta non nel paese del committente ma nel paese del prestatore.