DURC negativo sospeso dalla domanda di rateazione

L’INPS apre la porta ai datori di lavoro in difficoltà con il versamento dei contributi. Nel messaggio n. 5192 del 6 giugno 2014 è intervenuto sulle regole della riscossione da parte dell’Istituto e, in particolare, sugli effetti del sistema del DURC interno in pendenza di dilazioni contributive. In caso di irregolarità contributiva che comporta l’assegnazione dei 15 giorni come preavviso per regolarizzare la posizione, la presentazione della domanda di rateazione consente di sospendere l’elaborazione del DURC, fino al termine di definizione della domanda. Se la domanda di dilazione è già stata accolta il termine per l’elaborazione del DURC interno slitta alla scadenza assegnata per il versamento della prima rata. Allo scadere di questi termini, sarà elaborato il DURC interno, positivo o negativo a seconda dei casi.


Partecipa alla discussione sul forum.