DURC: i consulenti del lavoro dovranno invitare le imprese alla regolarizzazione

Il Decreto del Fare prevede un coinvolgimento dei consulenti del lavoro nel rilascio del Durc alle imprese non in regola con i contributi. Esattamente, in caso di mancanza dei requisiti previsti per la regolarità contributiva, gli enti autorizzati (INPS, INAIL e Casse edili) dovranno contattare i professionisti tramite Pec, al fine di invitare le imprese assistite a regolarizzare la propria posizione entro il termine di 15 giorni.


Partecipa alla discussione sul forum.