Dl conti pubblici: molte le novità fiscali


Nella GU del 24 aprile è stato pubblicato il decreto-legge 50/2017, contenente “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”. Ecco la sintesi delle novità fiscali. Riguardo la disciplina del trattamento delle riserve ai fini della nuova imposta sul reddito d’impresa (Iri),  si prevede che, in caso di fuoriuscita dal regime (anche a seguito di cessazione dell’attività), le somme prelevate a carico delle riserve di utili formate nei periodi d’imposta di applicazione dell’Iri, nei limiti in cui le stesse sono state assoggettate a tassazione separata, concorrono a formare il reddito complessivo dell’imprenditore, dei collaboratori o dei soci; ai medesimi soggetti è riconosciuto un credito d’imposta in misura pari all’imposta sostitutiva; rivista, infine, disciplina del transfer pricing: i componenti del reddito derivanti da operazioni con società non residenti in Italia, che direttamente o indirettamente controllano l’impresa, ne sono controllate o sono controllate dalla stessa società che controlla l’impresa, sono determinati con riferimento alle condizioni e ai prezzi che sarebbero stati pattuiti tra soggetti indipendenti operanti in condizioni di libera concorrenza e in circostanze comparabili, se ne deriva un aumento del reddito. La stessa regola si applica anche se ne deriva una diminuzione del reddito.


Partecipa alla discussione sul forum.