Diritto societario: operazioni straordinarie comunicabili via web


Continua il cammino di semplificazione degli oneri gravanti sulle società: le comunicazioni di operazioni straordinarie, quali fusione e scissione di società di capitali, potranno essere fatte via web senza più depositare il progetto presso il Registro delle imprese. E’ quanto prevede il Dl adottato in dipendenza dell’art. 6 Legge 217/2011, di recepimento della direttiva 2009/109/CE, all’ordine del giorno del Consiglio dei ministri di venerdì prossimo. Il documento prevede che il progetto di fusione/scissione sia pubblicabile sul sito internet delle società interessate all’operazione, senza più depositarlo presso il Registro delle imprese. Inoltre, con il consenso unanime dei soci, si può omettere la redazione della situazione patrimoniale delle società coinvolte.


Partecipa alla discussione sul forum.