Diritto: conciliatori scelti dal computer


Gli incarichi assegnati agli avvocati arbitri e conciliatori saranno scelti dal computer. Saranno predisposti sistemi informatizzati che garantiranno la rotazione automatica nelle liti, a meno che i professionisti non siano individuati in accordo dalle parti. Lo prevede il regolamento sulle modalità di costituzione delle camere arbitrali, di conciliazione e degli organismi di risoluzione alternativa delle controversie, messo a punto dal ministero della giustizia in attuazione della riforma forense. Il provvedimento è in procinto di essere emanato, avendo raccolto il parere non vincolante del Consiglio di stato e accingendosi ora all’esame del Parlamento.


Partecipa alla discussione sul forum.