Diritto camerale: novità sul pagamento in caso di iscrizione

di Redazione

Pubblicato il 5 novembre 2014



E' stata diffusa un'informativa della Camera di Commercio riguardo le pratiche di iscrizione presentate al Registro delle imprese dal 16 ottobre 2014. In particolare, riguardo il diritto annuale, è stata inserita una nuova sezione dedicata al "Diritto annuale in iscrizione" nella quale è necessario scegliere tra tre opzioni di pagamento: addebito contestuale alla pratica; pagamento tramite F24; pagamento non dovuto per questa tipologia di pratica. Per le pratiche di iscrizione di nuova impresa individuale e societaria, nuovo soggetto REA o nuova unità locale, si potrà solo scegliere se pagare contestualmente alla domanda o con modello F24; per le altre pratiche è preimpostata la casella "pagamento non dovuto per questa tipologia di pratica". Le start-up e gli incubatori certificati non tenuti al pagamento del diritto annuale in fase di iscrizione o di apertura unità locale, dovranno scegliere la modalità di pagamento tramite F24 e indicare nelle note della distinta che il diritto annuale non è dovuto.