Dichiarazioni: la compensazione dei crediti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 2 aprile 2019

Per poter effettuare la compensazione dei crediti derivanti dalla dichiarazioni dei redditi, a volte è necessario il visto di conformità. Lo si deve apporre sempre per crediti superiori a 5.000 euro annui. Ne sono esentati solo i contribuenti che applicano gli ISA e che conseguono un determinato livello di affidabilità fiscale, nei seguenti limiti: per un importo non superiore a 50.000,00 euro annui relativamente all’IVA e per un importo non superiore a 20.000,00 euro annui relativamente alle imposte dirette e all’IRAP.