Dichiarazioni: il software studi di settore 2015

Con la pubblicazione degli studi di settore in versione definitiva, è tutto pronto per predisporre i calcoli di congruità per imprese e professionisti. Tra le semplificazioni citiamo il quadro A, dove non sarà più necessario puntualizzare la suddivisione fra dirigenti, quadri, operai e impiegati, ma basterà inserire il numero delle giornate retribuite divise fra dipendenti a tempo pieno e quelli a tempo parziale. Questi dati rileveranno anche per far scattare i correttivi congiunturali individuali che misurano il livello di efficienza e che richiedono, fra le altre, l’indicazione del dettaglio sia delle giornate retribuite (numero) che dell’apporto (percentuale) dei soci.


Partecipa alla discussione sul forum.