Dichiarazioni: il quadro RG dei semplificati per cassa

Il modello Redditi 2018 per la prima volta contempla la novità riguardante i “semplificati per cassa”. Per le imprese minori i ricavi concorrono alla formazione del reddito solo se effettivamente percepiti e le spese solo se effettivamente sostenute. Per tale disposizione non assumono più rilevanza ai fini reddituali né le rimanenze finali né le esistenze iniziali di merci. Non tutto però passa per cassa … continuano a concorrere alla formazione del reddito in base al principio di competenza: le perdite di beni strumentali e le perdite su crediti, le spese per prestazioni di lavoro, le minusvalenze e le sopravvenienze passive, le plusvalenze e le sopravvenienze attive, le quote di ammortamento di beni materiali e immateriali e i canoni di leasing. Nell’attuale dichiarazione il legislatore ha previsto un’apposita disposizione che consente la corretta transizione alle nuove regole di determinazione del reddito. Parliamo delle rimanenze iniziali: per evitare una doppia imposizione restano deducibili nell’anno del passaggio al nuovo regime.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it