Dichiarazioni: doppia velocità per la CU


La CU è a doppia velocità: una segue i redditi che entrano nel 730, l’altra segue i compensi degli autonomi non occasionali. La circolare 6/E/2015 del 19 febbraio recepisce il contenuto del comunicato stampa del 12 febbraio scorso, dove si precisava che le certificazioni contenenti esclusivamente redditi non dichiarabili con il modello 730 o esenti possono essere inviate anche dopo il 9 marzo senza applicazione di sanzioni. La circolare, così come il comunicato, non individua un nuovo termine per l’invio telematico di queste certificazioni. Viene, inoltre, ribadito che per il primo anno gli operatori potranno scegliere se compilare o meno la sezione dedicata ai premi Inail.


Partecipa alla discussione sul forum.